Aiutare i cani e gatti in difficoltà? Ci sono molti modi diversi e solidali per farlo, donando denaro o il proprio tempo

Non ci sono solo le adozioni di cani e gatti dai canili o gattili e dai centri di accoglienza sparsi in tutta Italia: per dare una mano a un animale sfortunato e bisognoso di aiuto basta poco. Spesso è solo questione di un po' di tempo da dedicare a un'attività di volontariato, altre volte, se il tempo manca, è sufficiente versare una piccola cifra di denaro. 

In Rete, poi, è possibile trovare molte ispirazioni diverse e trovare l'attività di beneficenza verso gli animali più adatta a te.

Campagne per l'adozione.

Il punto di partenza per aiutare a fare passaparola è quello dei siti delle grandi realtà di protezione degli animali, come ENPA. Qui vengono segnalate le campagne attive in tutta Italia e un modo per iniziare ad aiutare potrebbe essere inserirsi nella rete di chi condivide, sui social network, via email, via Whatsapp, notizie di animali bisognosi di adozione. Diventare un veicolo di informazioni per gli amici che potrebbero adottare, per esempio, è un modo semplice ma costruttivo per dare una mano. Oltre alle associazioni nazionali, vi sono molte strutture private che hanno pagine Facebook in cui segnalano casi di ricerca di adozione.

Regala un pasto.

A livello locale le attività dei centri di solidarietà di solito partono dalla raccolta di cibo per gli animali bisognosi. Puoi decidere se acquistare cibo in scatola e portarlo ai centri di raccolta, o ancora meglio se dare il tuo tempo per aiutare i volontari fuori da scuole, supermercati, nelle piazze. Basta anche un'ora in una domenica mattina, alternandosi con altri volontari, per sentirsi partecipi e utili alla causa.

Bomboniere (e altri oggetti) per fare beneficienza agli animali.

Sia dal sito di ENPA che dal sito di LAV è possibile acquisitare anche oggettistica il cui ricavato viene versato interamente per l'aiuto degli animali abbandonati. L'oggetto più apprezzato sono le bomboniere solidali, per battesimi, comunioni, matrimoni: in questo modo, oltre a versare una piccola cifra in beneficenza per gli animali, si fa conoscere a chi riceve la bomboniera l'esistenza di centri di raccolta e di protezione di cani e gatti in difficoltà.

Un aiuto in canile e gattile.

Se il tempo non manca, ci sono tante attività di beneficenza verso gli animali da poter svolgere in un canile o un gattile! Ami stare con gli animali? Puoi dar loro da mangiare o portarli a passeggio. Se hai doti amministrative, puoi aiutare a organizzare il lavoro d'ufficio di questi centri, o ancora dare una mano nella promozione di attività a livello locale. Anche la raccolta di materiali (coperte, cucce e così via) è un buon modo per fare qualcosa di utile.

Sovvenzioni economiche.

Come forma di beneficienza per gli animali tradizionale. Restano poi le donazioni, fondamentali per riuscire a gestire i centri locali e nazionali che aiutano gli animali da adottare e da curare. Si possono fare partecipando alle collette periodiche, oppure con versamenti sul conto corrente del centro scelto, o ancora decidendo di dedicare il 5 per mille della propria dichiarazione dei redditi a una di queste realtà.