I gatti generalmente non amano molto i viaggi e gli spostamenti.

Ma con qualche piccolo accorgimento è tranquillamente possibile gestire queste situazioni senza traumatizzare i nostri amici a 4 zampe.

In viaggio con il gatto: mai senza trasportino

Da dove partire? Anzitutto il proprietario deve cominciare a preparare il gatto per tempo, per esempio facendogli conoscere il trasportino, lasciandolo in bella vista in casa, aperto in modo che il gatto possa entrarvi e uscirne liberamente e magari mettendo un cuscino all’interno così che possa perfino utilizzarlo come cuccia per dormire.

Per i più paurosi feromoni spray

Prima della partenza, è meglio spruzzare nel trasportino i feromoni spray che servono per tranquillizzare il gatto durante il trasporto.

All'arrivo lascia il gatto tranquillo di esplorare

Quando poi arriveremo a destinazione è bene aprire il trasportino e lasciare che il gatto esca volontariamente esplorando il nuovo ambiente con i suoi tempi, senza forzarlo e senza prenderlo in braccio.

Per quanto riguarda i gatti molto paurosi è meglio fargli conoscere una stanza della casa alla volta e se la casa ha il giardino, per i primi tempi non dobbiamo assolutamente farlo uscire, ma aspettare che il gatto si sia ambientato.