È fondamentale che tu e il tuo gattino iniziate la vostra vita insieme nel miglior modo possibile. Per aiutarti, abbiamo raccolto alcuni suggerimenti e informazioni utili per partire con la zampa giusta.

Come rendere accogliente la casa per il tuo gattino?

Il tuo gattino è come una piccola pallina di energia e vede il mondo da una prospettiva completamente diversa dalla tua. Per questo motivo, rendere la casa a prova di gattino è decisamente un'ottima idea. Ecco alcuni pratici suggerimenti:

• Per il tuo gattino, casa tua è un luogo totalmente nuovo. C'è tanto da scoprire, quindi all'inizio è meglio tenerlo in una stanza sola e poi fargli esplorare le altre stanze una per volta.

• La casa è un ambiente nuovo e il tuo gattino deve sentirsi al sicuro: è fondamentale fargli trovare una cuccia per gatti in cui possa non solo dormire, ma anche rifugiarsi e riposare.

• La cuccia per il tuo gattino deve essere calda, asciutta e confortevole, posizionata in una zona tranquilla della casa, lontano da bambini e altri animali. Dovrai inoltre fargli trovare una cassetta per la lettiera, una ciotola per il cibo, una per l'acqua e un graffiatoio che possa utilizzare solo ed esclusivamente lui. Mostra al tuo gattino dove si trovano e non spostare mai questi elementi, in modo che li possa usare come punto di riferimento.

Come rendere sicura la casa per il tuo gattino?

• Assicurati che tutte le porte e le finestre siano chiuse o posiziona delle barriere sulle finestre per evitare cadute. Tieni inoltre il tuo gattino alla larga da balconi, portici e terrazzi sopraelevati.

• I gattini sono attratti dall’odore del materiale per le pulizie, dalla naftalina e dall’antigelo: per questo è importante tenere queste sostanze e altre simili in zone chiuse, in modo sicuro. Tieni fuori dalla sua portata anche il kit per cucire, chiodi e graffette, le linguette delle lattine in alluminio e sistema le borse di plastica in posti che il tuo gattino non possa raggiungere.

• Rimuovi le piante velenose* o posizionale in cestini appesi, completamente fuori dalla portata del tuo gattino.

• Assicurati di posizionare un vetro termoresistente davanti al caminetto (un camino scuro e tranquillo potrebbe risultare invitante per un gattino, per la sua somiglianza con la lettiera).

Nascondi i cavi elettrici sotto i tappeti o fissali con il nastro adesivo al pavimento o alla parete. In alternativa, puoi utilizzare un proteggi cavi spesso per impedire che il gattino li morda.

*Piante quali Ficacee (Ficus), Liliaceae (giglio, tulipano, giacinto, mughetto e falangio), Araceae, Euforbiacee, Apocinacee, Agavaceae (Dracaena) ecc. sono pericolose per i gatti. Si consiglia di controllare l'elenco delle piante velenose insieme al veterinario. Ulteriori informazioni sono disponibili anche qui.

Qual è l’alimentazione corretta per un gattino?

Da oltre 50 anni, PURINA FRISKIES fornisce ai gatti di tutto il mondo prodotti per un’alimentazione 100% completa e bilanciata, in un’ampia gamma di deliziose ricette. Siamo esperti nell’assicurare ai gattini un’alimentazione specifica per crescere sani e felici.

A tre-quattro settimane, il tuo gattino sarà pronto a passare al cibo solido, con una ricetta appositamente formulata come PURINA FRISKIES Junior. Non nutrire mai il tuo gattino con ricette formulate per i gatti adulti, in quanto non possono fornirgli le giuste sostanze nutritive per una crescita sana e armoniosa.

Per aiutare il tuo gattino nel passaggio dal latte materno al cibo solido durante lo svezzamento, consigliamo di aggiungere una parte di acqua tiepida a tre parti di croccantini PURINA FRISKIES Junior. Ricorda, anche quando il tuo gattino inizia ad avere l'aspetto di un gatto adulto, che la sua crescita e quindi il suo sviluppo sono ancora in corso. È importante continuare a nutrirlo con una formula Junior fino ai 12 mesi di età.

Di quanta e di quale acqua ha bisogno il tuo gattino?

Per mantenere in salute il tuo gattino, è importante fornirgli ogni giorno abbondante acqua fresca in una ciotola pulita. Durante i caldi mesi estivi, il tuo gattino potrebbe mangiare meno ma bere di più. Per questo motivo, assicurati che abbia sempre a disposizione una ciotola piena di acqua fresca e pulita.

Ricorda, inoltre, di incoraggiare il tuo gattino a bere dalla sua ciotola anziché dal lavandino della cucina, la tazza del water o la vasca da bagno: l'acqua qui contenuta può presentare residui di disinfettanti e detergenti, per non parlare del fatto che potrebbe caderci dentro!

Quali misure devi adottare per la prima uscita all’aperto del tuo gattino?

Se hai deciso di fare avventurare il tuo gattino all'esterno, prenditi un po' di tempo e mostragli il mondo esterno per gradi. Tutto sarà nuovo ed eccitante, ma anche potenzialmente pauroso, quindi assicurati di stargli vicino per dargli fiducia. Il veterinario ti dirà quando è sicuro lasciare uscire il gattino, ma di solito si tratta di una settimana dopo l'ultimo vaccino, a circa 3 mesi di età.

Ecco alcuni consigli utili:

Non saltare mai le vaccinazioni e chiedi informazioni al veterinario sui nuovi vaccini per la protezione dalle malattie feline.

• Assicurati che il tuo gattino sia riconoscibile, grazie a una piastrina identificativa su cui sono riportati il tuo indirizzo e il numero di telefono del veterinario. Applica una striscia catarifrangente al collare per rendere il tuo gattino più visibile di notte.

• Se hai il giardino e abiti in una zona tranquilla, potresti installare una gattaiola con possibilità di blocco, in modo da consentire al tuo gattino di uscire e rientrare in autonomia durante il giorno e di stare in casa al sicuro di notte.

• Puoi inoltre costruire un'area sicura nel tuo giardino, collegando alla gattaiola un'ampia zona protetta dedicata solo al tuo gatto. Questa zona deve trovarsi in una parte del giardino calda e protetta dalle intemperie, posizionata metà al sole e metà all'ombra. Puoi anche aggiungere un tronco d'albero, una struttura per arrampicarsi, corde, trespoli, una pianta di erba gatta, una lettiera e una ciotola d'acqua, in modo tale che il tuo gattino abbia tutto ciò che gli serve quando vuole stare all'aperto.

• Nonostante siano davvero svegli, i gatti spesso non si rendono conto dei pericoli, ad esempio delle auto. Per questo motivo, se vivi in un appartamento o vicino a una strada trafficata, forse è meglio non fare uscire il tuo gatto o utilizzare un guinzaglio quando lo porti fuori. Ricorda anche di controllare il vialetto di accesso prima di fare inversione con la macchina.

Utilizza sempre un trasportino per portare fuori o in auto il tuo gatto in tutta sicurezza.

• Informa i tuoi vicini dell'arrivo del tuo nuovo gattino per evitare potenziali rischi derivanti, ad esempio, dall'uso di veleni per uccidere topi o ratti.

Come addestrare il tuo gattino?

I gatti sono sufficientemente intelligenti da riconoscere il proprio nome e possono anche essere addestrati per rispondere quando li chiami. Se inizierai ad addestrarlo presto, rendendo il processo divertente e dandogli dei premi, avrai maggiori possibilità di riuscire nell'impresa. Ma ricorda: dal momento che i gatti sviluppano una propria personalità, ognuno di loro inizialmente risponderà in modo diverso. Alcuni ti ignoreranno mentre altri si mostreranno molto curiosi e desiderosi di imparare. Dovrai avere molta pazienza e pensare che l'addestramento è anche un modo di concedervi lunghe ore di divertimento insieme.

Ecco alcuni suggerimenti utili per addestrare il tuo gattino:

1. Addestra il tuo gattino prima dei pasti, in quanto le ricompense di tipo alimentare non sono così allettanti a stomaco pieno. Allo stesso tempo, non "affamarlo" per renderlo più desideroso di imparare: un gatto affamato si annoia in fretta.

2. Elimina elementi di disturbo quali la TV o lo stereo, che potrebbero distrarre il tuo gatto.

3. Organizza sessioni brevi (circa 15 minuti) in modo che il gatto sia sempre attivo e non si annoi o si stanchi mai.

4. Assicurati di utilizzare sempre gli stessi comandi, segnali e premi. 

5. Cerca di dedicare all'addestramento un minimo di 10-15 minuti ogni giorno, regolarmente. In questo modo, instaurerai un legame più profondo con il tuo gatto e avrai più probabilità di ottenere i risultati che desideri.

Come preparare il tuo gattino alla prima visita dal veterinario?

Vivere con un gatto sano e felice aggiungerà un tocco di gioia alle tue giornate, per questo è importante che il veterinario conosca il tuo micio sin da piccolo.

Porta il tuo gattino dal veterinario per un check-up iniziale e le vaccinazioni e assicurati di fornire il maggior numero di informazioni possibili, incluse data di nascita ed eventuali vaccinazioni precedenti. Tieni presente che la prima visita del tuo gattino dal veterinario può costituire un modello di riferimento, quindi riduci al minimo lo stress, in modo che il gattino non associ brutti ricordi alle future visite.

I gattini appena nati ricevono gli anticorpi dal latte della mamma. Le prime vaccinazioni solitamente vengono eseguite a sei settimane di età, poi ne seguono altre. Tuttavia, è buona norma chiedere al veterinario la pianificazione completa delle vaccinazioni del gattino.

Ricorda anche che dopo te e la tua famiglia, è il veterinario la persona più importante nella vita del tuo gattino. Se hai dubbi o preoccupazioni, stai sul sicuro: contattalo e chiedigli informazioni.