Come capire se il tuo cane è nel suo peso forma, come riconoscere la sua linea ideale e come mantenerlo sempre così bello e in salute. Ecco tutti i segnali e i consigli su alimentazione e movimento.

Tutti i segnali da osservare per valutare lo stato di forma del cane

Il cane in forma manda dei chiari segnali di salute, è vivace e ha un corpo ben proporzionato. In particolare, puoi capire se è nel suo peso forma guardando le sue costole, che devono potersi appena intravedere ma non fuoriuscire, e la sua pancia, che deve essere una cavità solo accennata, né troppo visibile né invisibile.

Le ossa della spina dorsale non devono essere visibili e quelle della zona pelvica non devono sporgere. Le zampe invece? Sempre ben tornite sia di muscoli che di una lieve imbottitura di grasso. Tuttavia, tieni conto che esistono alcune razze di cani (pastori o da caccia) che tendono a essere più magri rispetto ad altri, senza che questa condizione debba creare allarme.

Guarda il cane dall'alto

Oltre a quello che puoi osservare già a colpo d’occhio, puoi studiare la figura del tuo cane dall'alto per controllare che il suo bacino non sia più piccolo rispetto al corpo, ma ben proporzionato.

I consigli per mantenerlo in forma

Se hai la fortuna di avere un cane in perfetta forma fisica, devi saperlo mantenere nel suo peso ideale. Questo significa tenere sempre d’occhio la sua alimentazione, rispettando i consigli esposti sulle etichette degli alimenti di cui lo nutri, ma anche mantenerlo attivo facendogli fare il giusto esercizio fisico che per ogni cane è davvero fondamentale.

Quanto movimento far fare al tuo cane

Il cane in forma non è un animale a dieta, ma un cane che consuma la giusta energia facendo tutti i generi di attività, dalle passeggiate alle corse. Ogni amico a quattro zampe deve essere nelle condizioni di sfogare le energie e di tenere i muscoli in attività. Cani diversi hanno esigenze differenti: mediamente dovrebbero uscire come minimo 2 volte al giorno per almeno 30 minuti, anche se sarebbe preferibile portarli a spasso 3 o 4 volte al dì e di tanto in tanto slegarli per farli correre e giocare liberamente.