Quali sono i sintomi di un’alimentazione sbagliata e quali le parti del corpo che subiscono cambiamenti? Dal pelo all’alito, passando per il grasso corporeo in eccesso, se il cane mangia il mangime sbagliato anche il suo benessere ne risente.

L’alimentazione del cane: un argomento delicato e importante che ogni buon amico dei cani dovrebbe conoscere. Dare al tuo animale un cibo sano e completo è infatti un modo per amarlo e assicurargli una vita lunga e sana. L’abc della giusta dieta inizia con una raccomandazione che non è mai ripetuta abbastanza: non dare al cane gli avanzi del tuo cibo poiché dannosi soprattutto a causa dei tanti condimenti e delle alte dosi di sale. Ma da imparare c’è molto di più: quanti danni può fare un’alimentazione errata?

Pelo rado e nutrienti del mangime per cani

Il pelo lucido è un segnale di buona salute del cane. Se la sua alimentazione non è corretta, puoi notare che si opacizza, diventa fragile, sottile e lento nella ricrescita fino a divenire rado. La causa principale di questo disturbo è il basso apporto di proteine. 
Assicurati anche che l’apporto di rame, il ferro e iodio siano corretti. Risultano fondamentali anche tirosina e fenilalanina.

Prurito

Se noti che il cane si gratta, se la sua cute diventa secca e squamosa, ha un disturbo che dipende dal non corretto assorbimento degli acidi grassi, o dalla carenza degli stessi. 
Assicurati che il tuo amico a quattro zampe abbia sempre la giusta quantità di questi importanti elementi ricorrendo al mangime per cani, che essendo formulato per lui, contiene già gli acidi grassi di cui ha bisogno.

Grasso in eccesso: scegli un mangime per cani “light”

Se il cane è sovrappeso, di certo assume troppi grassi. Il mangime per cani ha già le giuste dosi di grassi ma esistono in commercio anche delle linee “light” appositamente studiate per chi fa poco movimento. Se prepari il cibo per il tuo cane in casa attenzione 
quindi alle dosi poiché il sovrappeso predispone a tanti rischi per la salute.

Tachicardia e affanno

Per il bene del cane, ricorda sempre di non somministragli i tuoi avanzi: molti alimenti innocui per l’uomo risultano a lui gravemente dannosi alla salute. Per citarne alcuni, i pomodori acerbi e i germogli della patata (che possono rimanere su alcuni pezzetti di 
buccia) provocano al tuo amico a quattro zampe affanno e tachicardia.

Urine scure e diarrea

La cipolla per il cane è un alimento tossico. Non offrigli i tuoi avanzi né gli omogeneizzati per i bimbi che, pur sembrando innocui, possono contenerne piccole quantità. Se il tuo amico a quattro zampe entra in contatto con questo alimento, va quasi sicuramente incontro a diarrea, vomito e urine scure. Per essere tranquilli e certi di offrirgli un’alimentazione sicura, quindi, è bene rivolgersi ai mangimi per il cane che sono preparati da esperti di alimentazione animale.

Alitosi

L’alito cattivo del cane può essere attribuito a diverse cause, fra le quali una o più carie. Tuttavia spesso questo è un sintomo che qualcosa nel suo tratto gastrointestinale non va. L’alitosi può dipendere anche da fegato o dai reni, danneggiati da un’alimentazione errata. Previeni, infine, il tartaro, con appositi snack o croccantini.

Attacchi epilettici

L’assunzione di cibi scorretti può portare anche ad attacchi epilettici. Se il cane per esempio assume alimenti salati, per noi innocui, può avere danni immediati o meno, ma di sicuro a lungo andare la sua salute ne risentirà. Se per errore gli viene somministrato troppo sale, è bene farlo bere molto.

Perdita dell’appetito: usa un mangime per cani adatto

La dieta scorretta e gli alimenti sbagliati possono indurre anche all’anoressia. Il cane può perdere l’appetito per molto tempo, ad esempio, se nella sua ciotola finiscono ingredienti poco adatti a lui fra cui uva e uva sultanina.

>>Scopri di più su tutti i cibi dannosi per il cane