Tutti i gatti adorano le ricompense in cibo. Scopri 8 occasioni in cui è utile coccolare il tuo micio con le sue crocchette o con il suo snack preferito.

Anche i felini domestici possono apprendere i comportamenti corretti per convivere felicemente con gli umani. Per educare il tuo gatto puoi usare delle ricompense in cibo.

Ma quali e quanti alimenti è opportuno usare?

Occorre fare attenzione alle dosi, alle calorie e naturalmente alla qualità degli snack di cui avvalersi, che è necessario siano diversi rispetto al cibo del pasto.

Ma è anche importante che le ricompense vengano somministrate immediatamente dopo il comportamento da rafforzare.

Educare a rispondere

Se vuoi educare il tuo gatto a voltarsi quando lo chiami, sappi che, seppure spesso faccia finta di non sentirti, lui sa bene come si chiama.

Puoi aiutarlo a imparare a venire da te al suono del suo nome, premiandolo con un gustoso snack.

Abituare il gatto all’uso della lettiera

Per abituare il cucciolo di gatto all’uso della lettiera igienica, può essere molto utile prima di tutto mostrargli dove si trova e, subito dopo l’uso, fargli capire che sei contento offrendogli un bel premio in cibo e qualche grattino.

Premio in cibo per non graffiare

Anche se il felino per natura ama graffiare, puoi educare il tuo gatto a farlo solo in determinati spazi da te decisi.

Procurati un tiragraffi e aspetta che lui si incuriosisca e vada a provarlo.

Proprio quando sceglie di usarlo, quello è il momento per uno snack e una carezza.

Da premiare anche tutte le volte che si ferma dopo un tuo secco “no” al gesto di affilarsi gli artigli sul divano.

Il gatto non deve salire sui mobili

Desideri che il tuo amico felino non salga sul tavolo mentre stai pranzando?

Ricorda che per educare il gatto non serve alzare la voce.

Mostragli invece dove può stare mentre tu mangi, e offrirgli un piccolo premio in cibo se desiste dal suo intento.

Ricorda sempre che gli snack non devono superare il 15 per cento dell'apporto calorico giornaliero consigliato per il tuo gatto.

Se poi vuoi far crescere sano il tuo gatto, scopri le regole basilari per una alimentazione corretta.

Educare a prendere le medicine

Se educare il gatto a prendere le medicine non è possibile, puoi sempre rendergli quel momento meno fastidioso.

È necessario che tu sia tranquillo e convincente e, se l'operazione va a buon fine, non dimenticare di offrirgli un biscottino come premio e di dirgli "bravo!".

La somministrazione successiva sarà più semplice.

Abituarlo ad essere socievole

Molti felini sono naturalmente diffidenti alla vista di ospiti ed estranei in casa, ma tu puoi educare il tuo gatto a non avere paura e a non scappare.

Per tranquillizzarlo, oltre alle carezze e al fargli capire che non ha niente da temere, puoi pensare a una piccola e gustosa ricompensa.

Insegnare al gatto a fare esercizio fisico

Anche il gatto tende a prendere peso. Per questo motivo è necessario tenerlo attivo e invogliarlo a fare movimento.

Abituare il felino domestico all’esercizio fisico significa farlo giocare e correre.

Dopo una sessione di divertente ginnastica, ti è concesso premiarlo con uno snack leggero, ma ricordati di bilanciare il pasto successivo in base alle calorie che giornalmente deve assumere.

Educare al trasportino

Fare entrare un micio nel trasportino può essere una vera impresa.

Tuttavia, è possibile provare a educare il gatto a prendere confidenza con questo utile mezzo di trasporto offrendogli un biscottino quando ci si infila senza opporre resistenza.