Il rapporto tra i bimbi e il cane diverrà un tesoro di emozioni e scoperte ponendo le giuste basi: ecco alcuni piccoli consigli ed errori da evitare.

Un migliore amico, un supereroe, un confessore ma anche un animale di cui prendersi cura e da cui imparare la diversità e il rispetto.

Il cane per un bimbo o una bimba è tante cose insieme: di certo un tesoro di valori, emozioni, affetti e responsabilità. Tanto che spesso quello tra il quattro zampe arrivato in casa e il piccolo o la piccola diventa il rapporto privilegiato in famiglia: solo tra loro sanno come coccolarsi, giocare e stare insieme in allegria!
L'importante, per l'adulto che è responsabile di entrambi, è l'impostazione del loro rapporto, che almeno all'inizio va improntato su di una serie di piccole regole e di esempi da seguire. Ciò per far sì che possano crescere insieme in armonia e collaborando l'uno con l'altro. E che possano volersi ancora più bene all'interno di una casa in cui tutto è sicuro e organizzato.

Gli errori da evitare con cane e bambini: paura e grida

Meglio evitare sempre di urlare davanti a un bimbo che per le prime volte si approccia ad un cane e vi si avvicina per scoprirlo o accarezzarlo. Questo per due motivi: potresti spaventare il bimbo e instillare in lui una paura infondata per gli animali. E potresti anche spaventare il cane, che invece ha bisogno di capire dal suo padrone che il piccolo bimbo o la piccola bimba sono parte della famiglia.

Un avvicinamento lento tra cane e bimbo

Se il bimbo o la bimba sono già in grado di capire, è bene educarli a non correre repentinamente davanti al cane o a non fare gesti bruschi cercando di socializzare con lui. Il cane andrà approcciato con lentezza, chiamandolo se possibile per nome, porgendogli una mano camminando verso di lui. L'esempio è sempre il modo migliore per insegnare a un figlio come comportarsi con gli amici pelosi di casa: far vedere come si accarezza, quali sono le zone dove non avvicinarsi, cosa significano i segnali che il cane lancia (ringhiare, abbaiare, soffiare o tirare una zampata hanno significati diversi).

Il rispetto degli spazi di cane e bambino

Una regola fondamentale e basilare è quella del rispetto degli spazi di cane e bambino.

Il primo non dovrà essere disturbato mentre mangia, né i bimbi potranno toccare le sue ciotole di acqua e cibo per cani o spostare il suo giaciglio preferito. Lo stesso vale per i bimbi: il cane dovrà rispettare il loro spazio dedicato al gioco, alla nanna, allo studio.

Cane e bambini: mai lasciarli da soli

In ogni caso e anche se il cane si mostra molto responsabile nei confronti del bimbo o della bimba, soprattutto se sono ancora piccoli, è meglio non lasciarli mai da soli. Il cane è un ottimo compagno e spesso è talmente responsabile da fare quasi da baby sitter ai piccoli di casa, ma non può certo sostituire la presenza di un adulto che potrà sempre gioire della compagnia di entrambe e inventare magari un gioco... Per far felici tutti quanti.