I gatti sono spesso descritti come animali scostanti e indipendenti, in realtà sono in grado di dimostrare affetto e capiscono perfettamente se gli si vuole bene. Ma quali sono le dimostrazioni d’amore gradite dal proprio felino domestico?

Probabilmente prima o poi tutti i proprietari di gatti si domandano: “Il mio gatto capisce che gli voglio bene?”. Forse per via del loro carattere estremamente indipendente è spesso difficile capire cosa passa nella testa di un felino domestico, ma chi divide la propria vita con i gatti e ha imparato a conoscerli sa cogliere gli atteggiamenti di affetto e riconoscenza. Per cui la risposta è sì: i gatti capiscono perfettamente che tutto quello che i loro conviventi umani fanno per loro è una manifesta dimostrazione di amore, se non di devota sottomissione.

Come si fa a dimostrare affetto al gatto

I gatti vanno amati con garbo, senza esagerare con le smancerie, perché le coccole vanno bene, ma un eccesso potrebbe rappresentare uno stress. Il modo migliore per dimostrare al micio il proprio affetto è prendersi cura di lui e del suo benessere (ovvero curandosi della sua igiene, ma anche fornendogli una corretta alimentazione e le cure veterinarie adeguate), badando bene a rispettare la sua natura, la sua indole e i suoi spazi, senza forzature. Non insistere con baci e carezze quando il gatto dimostra di non gradirne: la durata dei momenti di intimità la decide sempre il gatto, che può anche scegliere di non volere nessun genere di contatto con l’uomo. Questo non significa che il gatto non sia affezionato alle persone o alla casa, vuol dire solamente che è necessario accettare il suo carattere e che deve essere amato esattamente come è. Per un gatto così la più grande dimostrazione di amore consiste proprio nell’essere lasciato libero di essere il gatto che è, senza però smettere di occuparsi di lui. Ancora, si dimostra affetto a un gatto quando si gioca insieme, perché il gioco è un importante stimolo soprattutto per i gatti indoor che generalmente passano più tempo da soli.

Come dimostrano affetto i gatti

In un modo o nell’altro anche il gatto più indipendente e solitario farà qualcosa che lascerà trasparire il legame che ha con chi si prende cura di lui. In generale i gatti comunicano in modo abbastanza chiaro il proprio affetto per i proprietari. Strusciarsi contro le gambe o il corpo inarcandosi, con la coda dritta e vibrante, è per esempio un chiaro segnale di amore. Così come socchiudere gli occhi o sfregare il muso contro il viso del proprietario: rappresentano una dimostrazione di affetto e un modo per rivendicare l’appartenenza e richiedere attenzioni. Anche il gatto che fa le fusa quando viene coccolato sta esprimendo la sua gratitudine, come pure un gatto che si rilassa mostrando la pancia. Per questo è possibile dire che non solo i gatti capiscono se gli si vuole bene ma, conoscendoli, sono perfettamente in grado di dimostrare a loro volta quello che provano.